Sto lavorando su un progetto che ha come scopo l'introduzione del sintetizzatore nella Liturgia Sacra. Nonostante sia l'organo a canne Lo Strumento della messa, la tecnologia ha ormai raggiunto livelli di qualità tali da non dover più temere paragoni con anche le più antiche e "naturali" sonorità. La proposta (che va sotto il nome di Missa SynthEtica) vuole innanzitutto far conoscere le possibilità dei sintetizzatori anche nell'ambito dell'animazione musicale liturgica, soprattutto in quelle realtà prive di uno strumento a canne e che, per ragioni culturali e di poca conoscenza dell'alternativa, hanno ripiegato su emulazioni dello strumento acustico. L'introduzione del sintetizzatore nelle celebrazioni non è nuova nel mondo anglosassone, e vede spesso anche l'abbinamento con l'organo a canne per ampliarne la tavolozza timbrica. Soprattutto in quei casi dove, per ragioni economiche e di spazio, si è costretti ad installare sistemi a canne dalle possibilità timbriche modeste e limitate. Missa SynthEtica si pone quindi come riferimento e, per le parrocchie che lo desiderassero, è possibile organizzare l'animazione liturgica di una celebrazione festiva, in collaborazione con il coro parrocchiale e prevedendo solo arrangiamenti di brani del repertorio. Attrezzature e materiale informativo, verranno messi a disposizione dal progetto, richiedendo solo un minimo rimborso spese per gli spostamenti. Per informazioni ulteriori contattare missasynthetica@lucattani.it

 
 
  Site Map